Accesso utente

Argentina

Anni a sognare la Patagonia e poi quando decidiamo di andare in Argentina visitiamo il nord. Purtroppo il sud richiede lunghe ferie invernali che forse prima o poi avremo ma intanto, ci siamo detti, andiamo a farci un' idea. C'era la voglia di tornare a Iguazu, di viaggiare sul "tren a las nubes", di vedere Buenos Aires, di vedere come un paese possa riprendersi dopo anni di dittatura criminale e altri di liberismo feroce e di come ci stia riuscendo senza smettere di lottare.
Viaggi Solidali di Torino, in collaborazione con 360 responsible tourism in Argentina, ha studiato un itinerario secondo le nostre esigenze, permettendoci di vedere, anche all'interno del circuito classico del turismo, la realtà argentina.
Sia quando accompagnati da mediatori culturali, sia girando da soli abbiamo cercato di dare una risposta alle molte curiosità che avevamo prima di partire: con qualcuna ci siamo riusciti, con molte altre no. Ma non siamo assolutamente riusciti a capire due cose: il sistema dei partiti e delle alleanze (forse ancora più oscuro che da noi) e perchè quarte generazioni discendenti di immigrati si sentano fieri di essere italiani.

Data del viaggio: Agosto 2012